Torna alla pagina WIKI

Fisioterapia: curati con mezzi naturali

La parola Fisioterapia deriva dal greco ed è composta da due termini: Fisio (natura) e Terapia (cura). Si riferisce a varie forme di terapia che fanno ricorso a mezzi fisici o pratiche manuali.

Origini e sviluppo

A quanto sembra la fisioterapia affonda le sue radici in tempi molto remoti. Testi risalenti agli antichi egizi parlano di pratiche massoterapiche, talassoterapiche e manipolative. I benefici di queste terapie erano descritti anche in testi medici cinesi, persiani e giapponesi. Quali grandi appassionati di sport, i greci usavano queste forme di trattamento in occasione dei Giochi Olimpici.

Ippocrate

Fu proprio colui che è considerato il padre della medicina, Ippocrate, a contribuire alla diffusione della fisioterapia in occidente. Già nel 480 a.C., non solo affermava che i medici avrebbero dovuto essere esperti in vari tipi di trattamenti fra cui anche il massaggio, ma lo praticava anche sui suoi pazienti. Convinto sostenitore del massaggio, Ippocrate ne esaltava le sue virtù terapeutiche. Ippocrate può essere considerato il primo fisioterapista della storia.

Galeno da Pergamo

Vissuto nel II secolo d.C., questo medico approfondì i suoi studi ad Alessandria d’Egitto. Successivamente a Roma divenne il medico di Marco Aurelio. Proprio a Roma curò con successo i problemi alla mano dello scrittore e geografo Pausania. Quest’ultimo si era rivolto a molti medici senza alcun risultato. Galeno ebbe l’idea di agire sulla colonna vertebrale con una serie di trattamenti manuali, invece che direttamente sulla mano. Il problema dell’insensibilità alle dita sparì completamente.

Gli “aggiustaossa”

Nei secoli successivi le tecniche manipolative vennero diffuse dagli “aggiustaossa”. Erano persone che non avevano una formazione medica. Imparavano il mestiere osservando un “aggiustaossa” più anziano ed esperto. Comunque, visti i vantaggi che derivavano da queste “rudimentali tecniche” di fisioterapia, alcuni medici iniziarono ad interessarsi e a scrivere in merito a queste terapie, contribuendo così al loro sviluppo fino ad arrivare alla moderna terapia manipolativa.

Fisioterapia tramite massaggi. Fisioterapia MTC si trova a Balerna ed è raggiungibile da Mendrisio, Chiasso, Novazzano.
Fisioterapia tramite massaggi. Fisioterapia MTC si trova a Balerna ed è raggiungibile da Mendrisio, Chiasso, Novazzano.

Pehr Henrik Ling

Il primo a praticare la fisioterapia “moderna”. Dopo i suoi studi lo svedese Ling partì per un lungo viaggio durante il quale imparò da un cinese le arti marziali e il massaggio TuiNa, una terapia manuale per la cura del corpo praticata in Cina. Tornato in Svezia cercò di combinare la nuova terapia imparata con la medicina tradizionale occidentale. Ne conseguì la creazione di una ginnastica che si divideva in 4 campi: pedagogica, medica, militare ed estetica. La serie di movimenti fisici specifici da lui ideati ebbero un grande successo nel trattare e rimettere in forma l’esercito svedese, provato fisicamente dopo una grossa sconfitta. Questa ginnastica e massaggio era, ed è ancora, in grado di avere un’azione rigenerante e terapeutica.

Fisioterapista non “aggiustaossa”

Nessuno di noi vorrebbe cadere nelle mani di un “aggiustaossa”. La fisioterapia è una branca della medicina svolta da un professionista sanitario in possesso di laurea.

Terapie elettromeccaniche: Ultrasuoni e Onde d’Urto. Fisioterapia MTC si trova a Balerna ed è raggiungibile da Mendrisio, Chiasso, Novazzano.
Terapie elettromeccaniche: Ultrasuoni e Onde d’Urto. Fisioterapia MTC si trova a Balerna ed è raggiungibile da Mendrisio, Chiasso, Novazzano.

Campi di applicazione della fisioterapia

Lo scopo della fisioterapia è quello di curare e riabilitare pazienti che sono affetti da patologie congenite o acquisite. Questa disciplina ha vari campi di applicazione:

  • Patologie cardio-circolatorie, respiratorie
  • Patologie della circolazione linfatica e sanguigna
  • Patologie ortopediche e reumatologiche
  • Interventi riabilitativi sui vari segmenti del corpo
  • Patologie Neurologiche
  • Patologie Metaboliche
  • Disturbi dell’età senile

Una terapia complessa

Per curare e riabilitare i pazienti la fisioterapia utilizza vari metodi e tecniche. Queste verranno stabilite dopo aver attentamente esaminato il paziente, al fine di scegliere le metodologie più efficaci nel caso specifico.
Oltre alle terapie di mobilizzazione attiva e di rinforzo muscolare, esercizi di mobilità muscolare e di stretching, in ambito fisioterapico si utilizzano:

  • Terapie manuali
  • Terapie elettriche ed elettromeccaniche
  • Terapie fisiche
  • Terapie di mobilizzazione attiva e di rinforzo muscolare

Le terapie manuali

Nell’esame, prevenzione e trattamento del paziente si utilizzano tecniche manuali come:

  • il massaggio
  • il linfodrenaggio
  • Il trattamento dei punti trigger
  • la terapia manuale e manipolativa secondo Maitland
  • le terapie posturali di Klein Vogel Bach (FBL)

Le terapie elettriche ed elettromeccaniche

Per alleviare dolore, diminuire infiammazione e tensione dei tessuti e ridare più mobilità ai vari segmenti articolari sofferenti, si utilizzano le terapie elettromeccaniche:
– Ultrasuoni e Onde d’urto
– Terapie a flussi ionici Ioniflex
– Tecar
– Laser
Nei trattamenti di dolori acuti e cronici per problemi muscolo-scheletrici e neurogeni, sono indicate le terapie elettriche ed elettrostimolazioni come la TENS

Terapie fisiche

– Impacchi caldi
– Impacchi freddi
– Lampade Cinesi

Torna alla pagina WIKI