Dal 08.09 al 10.09. 2017, si è tenuto prima a Milano, con l’apertura ufficiale al Palazzo dei Ciechi, sede della Saint George School, Università privata con indirizzi accademici riabilitativi, e poi a Boario Terme all’Excelsior Palace Hotel, il 2° Congresso Internazionale RMP- APIS-UAI sul tema della Posturologia legata ai problemi dell’apparato stomatognatico.
Un congresso che ha visto l’alternarsi di diversi specialisti ed esperti in diversi campi della riabilitazione e della medicina, tutti con la stessa visione olistica e riabilitativa del Metodo Diagnostico RMP del Prof. Di Rocca.

Le discipline presenti erano diverse: dai dentisti, stomatologi e ortopedici cranio-facciali, ai fisioterapisti, osteopati, agopuntori e kinesiologi, nonché biologi e tecnici di laboratorio.
Ogni professione ha presentato le novità scoperte nel loro ambito in merito all’interdisciplinarietà del metodo RMP, in un ambiente consensuale ed armonico, dove l’umanità e la voglia di lavorare a favore di soluzioni pratiche, efficaci ed economiche, ha fatto da cardine allo spirito comunitario che ha legato i vari professionisti in questi giorni.

Il Dottor Paolo Ortelli,  ha presentato la sua nuova metodica terapeutica: le stimolazioni posturali riflesse (SPR). Questa tecnica tende a ripristinare i parametri posturali deficitari permettendo nel contempo la liberazione dei blocchi articolari con pi`facilità.

Oltre alla presenza di diverse rappresentanze internazionali, con membri provenienti da molti paesi dell’area latina, come Argentina, Colombia, Cuba e Spagna, nonché Italia e Svizzera, molti sono stati i collegamenti in streaming da tutto il mondo (ca un’ottantina di persone si sono collegate per sentire le esposizioni).

Il congresso si è chiuso domenica sera, con un grande successo scientifico, ma anche di umanità e solidarietà.

In quest’occasione, grazie all’impegno ed alla collaborazione tra il Prof. Silverio di Rocca ed il Prof. Hermes Alfonso Valdez, dell’Università di Piñar del Rio a Cuba, la RMP-APIS si è vista coinvolta in un progetto no-profit di insegnamento del metodo all’Università cubana, con la quale organizzerà corsi gratuiti di formazione per i professionisti nella zona soprattutto in ambito Pediatrico, in accordo con il ministero della salute di Cuba.

Inoltre il Prof. Marcello Lofrano, direttore della Saint George International School, partner associata della RMP-APIS, ha annunciato di aver siglato un accordo con l’Università di Siena per tutti i futuri corsi e master che si effettueranno in Italia, anche per studenti stranieri.
Oltre alle università sopra-menzionate, possiamo anche ricordare che la RMP-APIS è da tempo in contatto con l’Università Autonoma Interamericana, con sede principale a Miami, Florida, per corsi a livello internazionale in lingua Spagnola e Inglese.

Il commiato tra i vari partecipanti non è stato un addio, ma un arrivederci a presto per scrivere un nuovo straordinario capitolo della storia riabilitativa e posturologica RMP.

Per il comitato APIS-RMP, il segretario APIS, Paolo Ortelli